Home E prima pagina

prima pagina  | architettura militare 

TORRE DI SULIS

Sorta al posto della medievale Torre dell’Esperò Reial la costruzione cinquecentesca a pianta circolare, consta di due grandi ambienti sovrapposti coperti da volte a potenti nervature radiali.

Una scala elicoidale ricavata nell’ampio spessore del muro perimetrale (6 metri), consente l’accesso all’ambiente superiore.

A questa torre è legata l’eroica partecipazione  delle donne algheresi, decisiva nel respingere l’assalto, nel 1412, delle truppe del Visconte di Narbona.

Da questo fatto storico nacquero le famose “Cobles” che il popolo cantava accompagnando al rogo l’immagine di un soldato francese.

Dall’Ottocento è nota come “Torre di Sulis” dal nome del tribuno cagliaritano Vincenzo Sulis rinchiusovi dal 1799 al 1821, perché accusato di congiura e tradimento